Videosorveglianza per pompe di benzina

I sistemi di videosorveglianza sono da sempre stati adibiti al controllo ed al monitoraggio di situazioni professionali e commerciali, l’abbassamento dei costi ha infine prodotto l’ampliamento del mercato che ha raggiunto anche situazioni domestiche e se vogliamo amatoriali ma alle fasce alte di prezzo la videosorveglianza conserva intatta la sua “vocazione” professionale.

Tra le situazioni professionali e commerciali che praticamente da sempre utilizzano sistemi di videosorveglianza vi sono le pompe di benzina, per la loro conformazione e poiché si tratta di impianti all’aperto sempre aperti grazie alle pompe self service un controllo serio è sempre stato necessario ed in effetti i benzinai fanno uso di sistemi di monitoraggio da tantissimi anni.

Ma quali sono le caratteristiche di un impianto funzionale?

RICONOSCERE I DETTAGLI

Una pompa di benzina deve essere necessariamente protetta da un impianto di sorveglianza, durante la notte nelle ore in cui è attivo il self service gli impianti rimangono “scoperti” e c’è la possibilità che malintenzionati possano compiere atti di vandalismo o peggio; un buon sistema di videosorveglianza in questi casi non può fermarsi al mero essere un deterrente perché è chiaro che l’avviso di una telecamera posta a controllo potrebbe scoraggiare qualcuno ma non sempre questo riesce ad arginare come si deve il problema.

Ed allora la videosorveglianza per pompe di benzina non può limitarsi a telecamere di fascia bassa perché queste devono avere funzioni particolari e risoluzioni tali da poter riconoscere i dettagli. Le macchine e le persone devono essere infatti ben visibili, i dettagli di un viso e soprattutto la targa della vettura sono i fattori chiave che portano al riconoscimento del malfattore in seguito ad eventuali danni e pertanto avere delle semplici registrazioni che ci mostrano cosa avvenuto senza permetterci di rimediare sono completamente inutili.

I PROBLEMI DELLE POMPE DI BENZINA

Molte delle stazioni di rifornimento più vecchie però, poiché hanno già impianti di videosorveglianza montati, non si pongono affatto questo problema. In queste situazioni vengono per lo più utilizzati videoregistratori a cassetta oppure non sono neppure presenti videoregistratori ma ci si limita al controllo in tempo reale quando il servizio è in funzione.

Si ritiene che un eventuale aggiornamento possa essere molto costoso ma ciò non è assolutamente vero, un sistema con cavi coassiali anche se vecchio è già predisposto e può essere aggiornato con una spesa contenuta, acquistare un DVR e telecamere di buona risoluzione per avere un monitoraggio efficace può essere molto meno costoso di quanto non si pensi!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>