TV come monitor per videosorveglianza

Un impianto di videosorveglianza è composto da molti componenti, abbiamo naturalmente le telecamere, abbiamo tutti gli accessori, abbiamo il registratore e poi la parte finale, il dispositivo che ci consente di vedere quanto è stato registrato oppure di vedere in tempo reale quello che le nostre telecamere stanno immortalando.

Il monitor per la videosorveglianza non è però nulla di molto complicato, è infatti semplicemente uno schermo sul quale vengono mostrate le immagini sia in formato singolo che, eventualmente, in Multi Screen. In vendita sul mercato vi sono molti modelli di monitor specifici per la videosorveglianza e che si adattano a tutte le componenti del sistema quali appunto telecamere e registratore, vi è però anche la possibilità di utilizzare come monitor una tv, vediamo come.

TELEVISORE COME MONITOR

Con i moderni televisori l’utilizzo di questi ultimi come monitor di videosorveglianza è assolutamente possibile. Infatti gli ultimi modelli LCD e LED hanno risoluzioni elevate in grado sia di poter supportare video in HD derivati dalle telecamere maggiormente prestanti sia operare in Multi Screen, con questo termine ricordiamo si indica la visione contemporanea di immagini che pervengono da più telecamere in contemporanea su di uno schermo condiviso.

I moderni televisori non hanno bisogno di adattamenti o quant’altro per poter funzionare ed il registratore può essere collegato al televisore e mandare il segnale senza alcun problema. I vantaggi sono diversi, innanzitutto si può evitare l’acquisto di un monitor a parte e si può utilizzare la televisione sia normalmente per vedere i programmi ed i film sia come, appunto, monitor per la sicurezza.

Altro vantaggio è di sicuro il fatto che rispetto ai monitor i televisioni sono decisamente più grandi, i monitor per la sicurezza sono infatti solitamente venduti da 7’’ oppure 14 pollici mentre invece sappiamo bene che un televisore è molto più grande da 28’’,32’’ o addirittura 46 pollici.

UTILIZZO IN AMBIENTI COMMERCIALI

Una precisazione può e deve essere fatta per i negozi e gli ambienti commerciali, usare un televisore è sempre più la scelta di tutti in ambito domestico ed è utilizzato anche nei negozi ma nel secondo caso bisogna fare attenzione.

L’uso del televisore in un negozio è infatti, anche se adibito a monitor di sicurezza, al controllo della SIAE e pertanto si richiede il pagamento della stessa; se non si paga questa tassa per iniqua che sia il commerciante sarà passibile di sanzioni che possono andare dai 1000 sino ai 3000 €.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>