Telecamere IP wireless: Caratteristiche, vantaggi e svantaggi

In un edificio non predisposto con linee LAN (o Ethernet) già cablate, l’installazione di un impianto di videosorveglianza con telecamere con uscite digitali denominate IP (Internet Protocol), presenta alcune difficoltà. Queste riguardano essenzialmente le connessioni tra le telecamere e l’unità centrale, costituita normalmente da un Digital Video Recorder. Realizzare queste connessioni significa effettuare opere di muratura anche piuttosto invadenti. Oltre a queste connessioni saranno necessarie quelle per l’alimentazione a 220 V, che poi sarà convertita a 12 V, ma, normalmente, una linea a 220 V, negli edifici, si trova facilmente. Per questo sono state sviluppate le telecamere IP wireless, delle quali ora vedremo caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

In una telecamera IP, la parola wireless, che letteralmente significa senza fili, sta ad indicare che i segnali digitali da e per la telecamera stessa sono veicolati tramite una connessione WiFi. La telecamera contiene quindi al suo interno una scheda WiFi dello stesso tipo di quelle presenti nei comuni computer portatili. La ricezione dei segnali sarà effettuata da un router wireless del tipo usato per la connessione a Internet. Quest’ultimo potrà essere collegato ad un DVR.

Le caratteristiche delle telecamere IP wireless, oggi come oggi, possono essere le più varie, e difficilmente tra tutti i modelli disponibili non si troverà quella che fa al caso vostro. Dalle più economiche, da interno, con obiettivo fisso, a quelle dotate sia di zoom che della possibilità di essere orientate in qualsiasi angolazione entro una semisfera (le PTZ). Del tipo wireless esistono anche telecamere IP con protezioni nei confronti di elementi sia solidi che liquidi, adatte per essere piazzate all’esterno. Inoltre sono disponibili con o senza corona di LED all’infrarosso posti attorno all’obiettivo per la visione notturna. Anche per la risoluzione dell’immagine la scelta spazia tra quelle con standard televisivo (oramai rare) a quelle più performanti, con risoluzione dai 2 Megapixel in su.

Supponendo di aver trovato le telecamere IP wireless dalle caratteristiche volute, vediamo ora di concentrarci sui vantaggi e sugli svantaggi che questa tecnologia presenta. Della facilità dell’installazione abbiamo già parlato. Questo consente di evitare del tutto costosi lavori di muratura poiché, per un lavoro a regola d’arte, le linee LAN vanno piazzate sottotraccia. Diverso è il caso in cui l’ambiente sia quello di una azienda, dove la predisposizione di controsoffittature o di pavimenti rialzati nei quali far passare cavi anche se non precedentemente preventivati è un problema tutto sommato facilmente risolvibile. In genere, comunque, un sistema di videosorveglianza wireless è, alla fine, generalmente più economico di un sistema cablato.

Un altro vantaggio di un sistema di telecamere wireless è relativo alla maggiore flessibilità. Infatti, le telecamere possono essere piazzate in un qualsiasi punto dell’edificio e, successivamente, spostate, se necessario, senza essere obbligati a spostare anche la connessione Ethernet. Il vantaggio principale della soluzione cablata è la sicurezza del collegamento. Le connessioni WiFi possono soffrire di interferenze causate da campi elettromagnetici prodotti, ad esempio, da altri sistemi WiFi nelle vicinanze, quindi, se la sicurezza dell’impianto deve essere molto elevata, è generalmente consigliato convergere su soluzioni cablate.

In questo breve articolo abbiamo visto le telecamere IP wireless, le caratteristiche principali, i vantaggi e gli svantaggi di questo tipo di prodotto. Sarà ora compito degli utilizzatori stabilire se, per il loro caso specifico, è più conveniente utilizzare un sistema senza fili o optare per un più tradizionale sistema cablato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>