Telecamere design

Se hai deciso di installare un sistema di videosorveglianza per la tua abitazione o per il tuo locale, devi stare attento a non rovinare l’ambientazione. Quali scegliere? Innanzitutto, la classificazione avviene in base all’ambiente. Interno o esterno?

In linea di massima, le telecamere di rete per ambienti esterni dispongono di un obiettivo a diagramma automatico, il cui scopo primario consiste nella regolazione della luce a cui viene puntualmente esposto il sensore di immagini. Chiaramente, una telecamera per ambiente esterni necessita di una custodia esterna, al dine di proteggerla da intemperie, da polveri, da umidità e da eventuali manomissioni.

A prescindere dall’ambiente, le telecamere di rete possono essere classificate in telecamere di rete fisse, a cupole fisse, PTZ e dome PTZ. Ognuna di queste presenta uno specifico design.

Telecamere di rete fisse: l’obiettivo è fisso o varifocale e può essere sostituito comodamente. Le telecamere di rete fisse rappresentano la migliore soluzione per luoghi visibili e possono essere installate in custodie sia per interni che per esterni.

Telecamere di rete a cupola fissa: denominata anche mini cupola, parliamo di modelli preninstallati in una custodia di dimensioni contenute dal design a cupola. I suddetti modelli possono essere orientati in ogni direzione, per via del design discreto e compatto le rendono adatte per riprese speciali su autobus e treni, oltre che su pareti e soffitti. Un punto a loro favore è la resistenza alle manomissioni, mentre nella maggior parte dei casi uno dei loro limiti risiede nell’assenza di un obiettivo intercambiabile.

Telecamere dal design ultra-piatto: sono ideali negli ambienti ce vanno video sorvegliati in maniera discreta, come i negozi, i corridoi e le reception degli alberghi. Motivo? Occupano poco spazio e sono estremamente flessibili.

Telecamere di rete dome PTZ: questi modelli possono ruotare, inclinarsi e zoomare o ridurre le aree inquadrate in maniera manuale o automatica e coprire un’area particolarmente estesa, grazie alla rotazione completa a 360 gradi ed all’inclinazione a 180 gradi. I comandi PTZ sono inviati attraverso il cavo di rete della trasmissione video. Il loro design le rende particolarmente adatte ai controsoffitti, sulle pareti di un edificio, su un palo o nelle ronde di ispezione, visto che gli spostamenti sono continui. In questa situazione, 10 telecamere di rete fissa coprirebbero la stessa area dove basta una sola telecamera di rete dome PTZ. Motivo? Le telecamere di rete dome PTZ presentano uno zoom compreso tra 10x e 35x.

Non mancano poi forme e design più particolari: particolarmente carine sono le telecamere a lampioncino e quelle micro. A te la scelta!

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>