Sistemi videosorveglianza casa

La sicurezza rappresenta un’esigenza molto sentita che riguarda sempre più non solo i luoghi di lavoro, ma anche le abitazioni private. Molto è stato fatto nell’ultimo decennio nell’ambito dei sistemi di videosorveglianza per la casa. Si è passati infatti dai sistemi di allarme antiquati – e spesso del tutto inefficaci – tanto in voga durante gli anni Novanta e nei primi anni del nuovo secolo, agli attuali sistemi di videosorveglianza per la casa che sono sempre più sicuri e soprattutto facili da installare.

Mentre un tempo, infatti, era necessario chiamare tecnici specializzati ed effettuare lavori di muratura per consentire il transito di cavi e fili, oggi esistono specifici kit da installare in maniera autonoma a casa propria: non occorrono competenze specifiche, e tutto l’occorrente è già contenuto all’interno del kit. Non solo: i sistemi di videosorveglianza moderni hanno beneficiato della tecnologia wireless – senza fili – e dunque non è più necessario stravolgere la propria abitazione, come accadeva un tempo, né effettuare l’installazione del sistema di videosorveglianza quando la casa è ancora in costruzione.

I sistemi di videosorveglianza senza fili sono particolarmente indicati in casa poiché si adattano benissimo sia agli ambienti più piccoli, sia alle abitazioni grandi, che magari si estendono su più piani; grazie all’essenza di cavi è possibile installare telecamere anche in punti di difficile accesso, dove logisticamente o materialmente sarebbe stato difficile far arrivare dei fili, e dunque garantiscono la massima sicurezza della casa indipendentemente dalle sue caratteristiche.

La sicurezza fai da te è dunque entrata nelle abitudini di tutti i cittadini e gli specifici kit di videosorveglianza in vendita presso i negozi specializzati o sul web, su siti di e-commerce, nascono proprio per rispondere a questa esigenza. I sistemi di videosorveglianza per la casa si caratterizzano per la presenza di un numero variabile di telecamere (possono essere solo un paio, ma anche una decina) e un DVR dotato di un software specifico.

Sia per una questione di costi, sia per una questione di qualità, attualmente le telecamere più utilizzate per i sistemi di videosorveglianza della casa sono le telecamere IP, telecamere di rete che si avvalgono della tecnologia digitale per realizzare video dotati di una buona risoluzione, che grazie al programma presente all’interno del DVR vengono convogliati – e visualizzati – in tempo reale sul proprio computer, sul tablet, ma anche su proprio smartphone.

Grazie a questa strumentazione, chiunque può tenere sotto controllo la propria abitazione 24 ore su 24. Non solo: può farlo anche a distanza di chilometri, poiché il sistema registra tutti gli eventuali rumori sospetti e invia il segnale convenuto. I sistemi di videosorveglianza per la casa dotati di telecamere IP rappresentano la scelta più adatta, tuttavia per funzionare necessitano di una connessione sempre attiva alla rete Internet. È importante che la connessione sia veloce e affidabile, poiché l’elevata sicurezza garantita dalla videosorveglianza si basa proprio sulla velocità della comunicazione garantita dalla rete.

Un’operazione molto importante è rappresentata dalla configurazione del software: solo grazie a esso, infatti, il sistema funzionerà correttamente. Il software gestisce autonomamente tutte le telecamere e le componenti hardware, disponendo di una molteplicità di opzioni che il proprietario dovrà attivare. Per esempio, si può scegliere di attivare la registrazione solo in determinati orari, quando cioè la casa è vuota e più vulnerabile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>