Impianto Videosorveglianza : Come Realizzarlo

In questo post vedremo come si realizza un impianto TVCC con telecamere per la videosorveglianza e DVR. Come prima cosa dobbiamo individuare quali sono i punti da sorvegliare e decidere quale tipo di telecamere utilizzare. Per semplificare la scelta dei punti da sorvegliare dividiamo in due categorie, uso abitativo ed uso commerciale.

Impianto di videosorveglianza per uso abitativo

A secondo se abbiamo un appartamento o una casa come ad esempio una villetta indipendente si dovranno individuare i punti critici per i quali si rende necessaria la videosorveglianza. Ad esempio in una villetta indipendente con i quattro lati della casa proprietari è consigliato utilizzare almeno una telecamera per lato, sarebbe meglio due messe in modo che si guardino una con l’altra in questo modo non abbiamo alcun punto cieco. Poi è necessaria una telecamera di videosorveglianza che inquadra in modo molto ristretto la porta d’ingresso o il cancelletto di accesso al vialetto.

Per la scelta del tipo di telecamera questo dipende molto dalla distanza che si deve inquadrare specialmente nelle ore notturne visto che la portata di illuminazione dipende dal numero e dalla potenza dei led. Telecamere con 24 Led da 0,5mm illuminano di media dai 7 ai 10mt, telecamere con 36 Led da 0,5mm illuminano di media dai 10 ai 15/20 metri, mentre telecamere con 36 led da 0,8mm come ad esempio le nostre varifocali illuminano dai 25 ai 45mt anche 50 metri. La differenza di quanto illuminano le telecamere dipende anche dal tipo di CCD che montano, ad esempio una Sharp da 420TVL illumina molto meno rispetto ad una 24Led da 600TVL CMOS con filtro IR-CUT, questo perché il sensore a CMOS con filtro IR-CUT è molto più luminoso del sensore Sharp, pertanto a parità di portata dei led le immagini risulteranno decisamente più luminose e nitide con un sempre a maggiore sensibilità e maggiore risoluzione. Sta pertanto a voi scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze per installare un impianto di videosorveglianza con un prezzo a voi ragionevole.

Impianto di videosorveglianza per uso commerciale

In questo caso la scelta delle telecamere è veramente molto importante visto che in una attività commerciale va tenuto conto oltre che al fattore sicurezza anche le regolamentazioni sulla videosorveglianza privacy sui posti di lavoro. Vi consigliamo pertanto di leggere il nostro articolo che tratta tali argomenti in modo da non correre a sanzioni. Solitamente per realizzare un impianto TVCC in un negozio sono necessarie un numero di X di telecamere in modo da sorvegliare in modo completo tutte le aree espositive dove viene esposta la merce, inoltre è consigliata una telecamera che inquadra la zona cassa e l’ingresso del negozio. Noi consigliamo di utilizzare telecamere tipo Speed Dome che hanno una forma che solitamente meglio si adatta all’ambiente; abbiamo a disposizione telecamere con ottica varifocale in modo da poterle regolare in modo semplice a secondo delle esigenze.

Scelta del DVR per l’impianto di tvcc

La scelta del modello di DVR da utilizzare per l’impianto è essenzialmente fatta in primis dal numero di telecamere utilizzate, pertanto si andrà a selezionare un DVR a 4 canali, oppure 8 canali o 16 canali. Nel caso di ville o attività commerciali solitamente consigliamo di prendere un 8CH in modo che in un futuro è possibile aggiungere delle telecamere. Tutti i DVR ormai si vedono da SmartPhone come Android o Iphone, non tutti però vanno con computer Apple con sistema operativo OSX, noi abbiamo la serie 2000 che funziona anche con MacBook, pertanto se volete vederli da MAC scegliete uno di questi DVR, nei kit li trovate come auto configuranti. Se invece non avete una linea ADSL allora vi consiglio di optare su di un DVR con Router integrato in modo che inserendo semplicemente la chiavetta UMTS il sistema va in rete ed è visibile da remoto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>