DVR 4,8,16 canali

La videosorveglianza non è fatta solamente da telecamere che rimandano immagini in tempo reale, un sistema deve essere composto anche da registratore e monitor per poter archiviare i video in sicurezza e guardarli sul proprio monitor quando si ha necessità di farlo.

Il registratore o Digital Video Recorder, è praticamente il cuore dell’intero sistema, è ciò che permette di filtrare le immagini tra le videocamere e per l’appunto il monitor ma è anche ciò che permette l’archiviazione dei video di sicurezza. Naturalmente esistono svariate tipologie di DVR, oggi vedremo la differenza nel numero di canali e scopriremo cosa guardare nelle caratteristiche per comprare quello giusto per le nostre esigenze.

I CANALI DEL DVR

In commercio esistono DVR con un diverso numero di canali che può andare da quattro sino a sedici, questi rappresentano in parole povere il numero di entrate video che il registratore possiede e dunque il numero di telecamere che è possibile collegarvi.

Questo numero è importante e la scelta dipende in primo luogo dalla tipologia di videosorveglianza di cui abbiamo bisogno, se infatti non abbiamo necessità di un grande numero di telecamere collegate possiamo tranquillamente fermarci a quattro canali, per un appartamento o per un piccolo esercizio commerciale quattro telecamere sono infatti più che sufficienti.

Il discorso può cambiare se le superfici da coprire sono molte e si necessita di collegare molte più telecamere, sottolineiamo che è possibile tramite i software di gestione dei DVR collegare e gestire da un’unica interfaccia più registratori ma se sappiamo di avere bisogno di un numero elevato di canali video in entrata è davvero consigliabile acquistare da subito un DVR da 8 oppure da 16 canali. Solitamente le uniche differenze di questi apparecchi è proprio il numero di canali e non vi sono altre cose da menzionare a parte una, il frame rate.

L’IMPORTANZA DEL FRAME RATE

Il frame rate è un parametro estremamente importante da controllare al momento dell’acquisto di un DVR, ogni video necessità di 30 frame per secondo (FPS) per poter essere trasmesso in tempo reale senza scatti e pertanto un registratore a quattro canali deve necessariamente avere capacità di lavorare a 120 fps.

In caso di numero minore, si noti, i video trasmessi in tempo reale si dividono il frame rate ed avremo pertanto rallentamenti. A nostro avviso il frame rate è l’unico parametro da tenere realmente in considerazione se abbiamo bisogno di collegare più telecamere ed avere la possibilità di vedere i video in tempo reale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>